Gaio Valerio Catullo (ca. 84-54 a.C.)

Carme LXXXVII

Nessuna donna potrà mai dire d'essere stata amata
quanto io ho amato la mia Lesbia.
Non s'è mai visto qualcuno mettere tanta fede in un legame
quanta ne ho messa io nel nostro amore.






menu