GIF - Home




Un anno di poesie - Luglio 2012

Umberto Saba (1883-1957)


Donna

 
Quand'eri
giovinetta pungevi
come una mora di macchia. Anche il piede
t'era un'arma, o selvaggia.

Eri difficile a prendere.
					Ancora
giovane, ancora
sei bella. I segni
degli anni, quelli del dolore, legano
l'anime nostre, una ne fanno. E dietro
i capelli nerissimi che avvolgo
alle mie dita, pił non temo il piccolo
bianco puntuto orecchio demoniaco.
            
«« Formato stampabile

 

 

Precedente : poesia di Giugno

GIF - Home
Sfondi pc Eros Racconti Donne Depilate Desktop 50enni Mature Poesie Manga Belle Donne Single