GIF - Home




Un anno di poesie - Agosto 2011

John DonneNikolaus Lenau (1802-1850)


Sullo stagno che non si muove

   
Sullo stagno che non si muove
indugia il mite chiarore lunare,
intreccia le sue pallide rose
nella verde corona di canne.

L sul colle errano i cervi
guardano nella notte, al cielo;
si agitano talora gli uccelli,
sognanti nel fitto canneto.

Il mio sguardo si china piangendo
e un pensiero soave di te mi percorre
il fondo dell'anima, come in silenzio
una preghiera di notte.
            
«« Formato stampabile
Precedente : poesia di Lugio

GIF - Home
Sfondi pc Eros Racconti Donne Depilate Desktop 50enni Mature Poesie Manga Belle Donne Single