GIF - Home




Un anno di poesie - Novembre 2010

Marina CvetaevaLuigi Pirandello (1867-1936)


[Io vorrei che le donne graziose]

   
    lo vorrei che le donne graziose
fossero come i fiori d'un giardino.
lo me n'andrei tra le animate rose,
cantando pei viali ogni mattino;

    tra lor m'adagerei pianin pianino,
me le vedrei d'attorno, in su lo stelo
chine vr me, parlarmi davvicino,
e sarei pago dellor dolce anelo.

    Poi tutte, ad una ad una, io le correi;
mi starebbe ciascuna un d sul seno,
a godersi i miei baci e i sospir miei.

    Oppur nessuna ne vorrei toccare;
vorrei, senza succhiar miele o veleno,
il profumo aspirarne, ed oltre andare.
            
«« Formato stampabile
Precedente : poesia di Ottobre

 

GIF - Home
Sfondi pc Eros Racconti Donne Depilate Desktop 50enni Mature Poesie Manga Belle Donne Single