Ritrovaci su Facebook
Seguici su Twitter

Un anno di poesie : Dicembre 2009

Willinam Shakespeare (1564-1616)Roberto Piumini (1947)


Come a un’amica dell’adolescenza

   
Come a un'amica dell'adolescenza,
mi lasci pettinare i tuoi capelli.
Li pettino con calma, con prudenza,
sciolgo i nodi, elimino i tranelli.

Tu ridi alla tua nuova sensazione
di una mano maschile, così strana,
e nello specchio hai un'espressione
quasi distratta, torpida e lontana.

Poi, come se col pettine toccassi
un punto di dolore, o di piacere,
hai un piccolo scarto, e poi rilassi

le spalle, il busto, e poi lasci cadere
la testa a lato, e sul tuo collo bianco
dai un appuntamento a cui non manco.

«« Formato stampabile
Precedente : poesia di Novembre

 

 

 

Home Page
Sfondi pc Eros Racconti Donne Depilate Desktop 50enni Mature Poesie Manga Belle Donne Single