GIF - Home




12 poesie per un anno - Marzo 2008

Pedro Salinas y Serrano (1891-1951)Gaio Valerio Catullo (Sirmione, 84 a.C. – Roma, 54 a.C.)


Carmen XVI

   
Io ve lo ficcherò in bocca e nell'ano
Aurelio bocchinaro e Furio culattone,
a voi, che per certi miei versi, è vero,
un po' sconci, mi credete un degenerato.
Un poeta all'altezza dev'essere casto
lui stesso, non certo i suoi versi,
che di fatto hanno arguzia e sapore
proprio in quanto un po' spinti e senza pudore
e in grado d'eccitare quel certo prurito,
non dico nei ragazzi, bensì nei caproni
ormai incapaci nel darci dentro coi fianchi.
Voi, perché leggete di tutti quei baci a milioni,
voi non pensate che io sia maschio a dovere?
Io ve lo ficcherò in bocca e nell'ano
Stampa la poesia«« Formato stampabile
 Precedente : poesia di Febbraio 

 

GIF - Home
Video hard Pornoracconti Donne rasate Desktop Donne mature Poesie Manga Belle Donne Single