GIF - Home




12 poesie per un anno - Giugno 2007

Salomone (sec. X a. C.)Salomone (sec. X a. C.)


Descrizione dello sposo (Cantico dei Cantici, 5, 10-16)

     
Il mio diletto  bianco e vermiglio,
riconoscibile tra mille e mille.
Il suo capo  oro, oro puro,
i suoi riccioli grappoli di palma,
neri come il corvo.
I suoi occhi, come colombe
su ruscelli d'acqua;
i suoi denti bagnati nel latte,
infilati in castone.
Le sue guance, come giardini di balsamo,
giardini di erbe profumate;
le sue labbra sono gigli,
che stillano fluida mirra.
Le sue mani sono anelli d'oro,
incastonati di gemme di Tarsis.
Il suo petto  tutto d'avorio,
tempestato di zaffiri.
Le sue gambe, colonne di alabastro,
posate su basi d'oro puro.
Il suo aspetto  magnifico
come i cedri del Libano.
Dolcezza  il suo palato;
egli  tutto delizie!
Questo  il mio diletto, questo  il mio amico,
o figlie di Gerusalemme.
Stampa la poesia«« Formato stampabile
 Precedente : poesia di Maggio 

 

GIF - Home
Sfondi pc Eros Racconti Erotica Desktop Donne Mature Poesie Manga Belle Donne Copyright